Blog: http://ControBAVAGLIO.ilcannocchiale.it

Per fare web tv non occorre necessariamente essere iscritti all’Albo dei giornalisti.


Per fare web tv non occorre necessariamente essere iscritti all’Albo dei giornalisti. Lo ha stabilito il tribunale di Pordenone che ha assolto con formula piena Francesco Vanin, proprietario di PNbox tv, dall’accusa di esercizio abusivo della professione giornalistica.

La vicenda ha avuto inizio con un esposto dell’ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia che ha denunciato Francesco Vanin per aver svolto “attività giornalistica non occasionale diffondendo gratuitamente notizie destinate a formare oggetto di comunicazione interpersonale specie riguardo ad avvenimenti di attualità politica e spettacolo relativi soprattutto alla provincia di Pordenone”. Esattamente quanto accade ogni giorno nella blogosfera o su youtube e facebook.

Come riporta Linkiesta, secondo il pm Viviana Del Tedesco il lavoro di Vanin non è paragonabile a quello di un giornalista perché non prevede alcuna elaborazione critica dei contenuti. Il giudice Eugenio Pergola ha revocato d’ufficio l’ammissione di tutti i testi della difesa ritenendo superflua la loro deposizione, fino all’assoluzione piena dell’imprenditore perché il fatto non sussiste. Il pm, racconta Francesco Vanin a Linkiesta, “ha spiegato la differenza tra l'attività di PNbox, che è semplicemente quella di veicolare la voce dei cittadini, e quella giornalistica fatta invece di ricerca ed elaborazione critica delle fonti”. 

La sentenza rappresenta un passo importante per la libertà della Rete, per le centinaia di web tv che documentano ciò che accade nel loro territorio, ma anche per i migliaia i blog che informano in Rete, gli utenti che pubblicano video su youtube o che postano notizie sui loro profili facebook.

Fonte: FEMI - Federazione Media Digitali Indipendenti

TCN incontra Giulietto Chiesa, nel mese di Aprile ed avendo saputo dell'esposto a PNBOX, chiede al Giornalista un opinione a riguardo.

Guarda Video

Pubblicato il 15/7/2012 alle 22.21 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web